Appello al 50% dei neoeletti nel MoVimento 5 Stelle.

images-1Voi siete i primi rappresentati della società civile approdati in Parlamento votati da una maggioranza relativa di cittadini  che, al di là dei tradizionali schiaramenti partitici, hanno espresso una volontà assoluta per un reale ed urgente cambiamento del nostro Paese.

Non rinunciate dunque a governare, ma abbiate l’orgoglio e la responsabilità di rappresentare questa volontà democraticamente espressa. Voi non avete il vincolo di mandato e avete oggi l’occasione di mostrare il vero significato di questa norma della nostra Costituzione, sentendovi come coloni ribelli ispirati  dal seguente principio della Dichiarazione di Indipendenza Americana:

“(…) ogni qualvolta una qualsiasi forma di governo tende a negare questi fini, il popolo ha diritto di mutarla o abolirla e di istituire un nuovo governo fondato su tali principi e di organizzarne i poteri nella forma che sembri al popolo meglio atta a procurare la sua Sicurezza e la sua Felicità.  Certamente, prudenza vorrà che i governi di antica data non siano cambiati per ragioni futili e peregrine; e in conseguenza l’esperienza di sempre ha dimostrato che gli uomini sono disposti a sopportare gli effetti d’un malgoverno finché siano sopportabili, piuttosto che farsi giustizia abolendo le forme cui sono abituati. Ma quando una lunga serie di abusi e di malversazioni, volti invariabilmente a perseguire lo stesso obiettivo, rivela il disegno di ridurre gli uomini all’assolutismo, allora è loro diritto, è loro dovere rovesciare un siffatto governo e provvedere nuove garanzie alla loro sicurezza per l’avvenire (…)”

Per voi deve iniziare la fase costruttiva, la più difficile e impegnativa ma oggi anche la più necessaria. Dovete al più presto liberarvi dalle strategie e dalle tattiche della vecchia politica che scambiando i fini con i mezzi vuole usare i voti non per governare, ma per esistere come potere.

Costituitevi alla Camera e al Senato come Gruppo Indipendente e, agendo nella prospettiva di una legislatura, promuovete o appoggiate quelle leggi che ritenete giuste e necessarie per il cambiamento per il quale siete stati votati.

image_pdfimage_print
Questa voce è stata pubblicata in IL BLOG. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *